Social Media Strategy

COME CREARE DEI CONTENUTI DI VALORE PER IL TUO PUBBLICO.

Quando un marchio racconta una storia, il nostro buy-in è influenzato da quanto già ci fidiamo di quel marchio, e dalla capacità che quel determinato brand ha avuto nell’attrarre la nostra attenzione e portarci all’azione.

Per ottenere un flusso continuo di visite al sito e incrementare le vendite, bisognerebbe creare e pubblicare sui Social più contenuti al giorno. Sai bene però che la nostra regola è meglio poco ma buono, che tanto e fatto male. Un post al giorno quindi, va più che bene!

Noi di Yaasocial!® siamo partiti da un bisogno da soddisfare, e attraverso una mirata strategia digital, cerchiamo di sopperire proprio a tali necessità.

Condividiamo informazioni preziose sui canali Social, cerchiamo di ispirare e motivare chi ha un business come noi perché sappiamo bene quanto può essere difficile gestire un’attività. Scriviamo dei contenuti preziosi per il nostro blog e abbiamo persino creato un e-Book gratuito per i nostri lettori. 

Considera che ci sono due tipi di contenuto di valore che noi chiamiamo “Il contenuto ottimo” e “Il contenuto bomba”.

Il primo (il contenuto ottimo), è finalizzato all’aiuto e alla risoluzione pratica di problemi e ti consente di dare l’avvio al motore della tua impresa. Attraverso la scrittura di articoli sul tuo blog e recensioni inerenti al tuo settore, questo tipo di attività ti consente di camminare e farti strada e di far arrivare le persone da te. Costruisci inoltre fiducia e fai venir voglia alle persone di volerne sapere di più e tornare a far visita al tuo sito. Se non hai un blog, puoi approfondire sui tuoi canali Social con dei post, oppure condividere articoli di persone esperte, o meglio ancora intervistarne qualcuna. 

Il secondo (il contenuto bomba), fa letteralmente decollare il tuo business, ed è qualcosa che si utilizza con meno frequenza. Riguarda la creazione di contenuti unici come reports, contest, oppure video virali, ed ha un maggiore impatto proprio perché difficili da reperire.  Ad esempio, potresti investire del tempo analizzando i trend del tuo settore, fare una ricerca di mercato sui benefici di un determinato prodotto, e poi condividere i risultati con il tuo pubblico. 


Andrew Davis, autore e noto esperto di marketing ha scritto: “Il contenuto crea relazioni. Le relazioni si basano sulla fiducia. La fiducia porta conversioni”.

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

3 IDEE CREATIVE PER FARE STORYTELLING ONLINE.

Stai cercando un modo creativo per raccontare la storia del tuo brand sui Social Media ma non sai bene come fare?

Ogni azienda ha una storia da raccontare ed il tuo compito è comunicare con il tuo cliente ideale al fine di connetterti a livello emozionale.

Ricorda che le persone non comprano cose, comprano emozioni.

Ed è per questa ragione che fare storytelling è così importante.

Infatti, attraverso lo storytelling vogliamo che i nostri utenti si leghino emotivamente alle storie che raccontiamo e le condividano nel web.

Come fare? Ecco 3 idee da utilizzare!

Numero 1: Crea dei video.

Una storia non è solo fatta di parole, ma soprattutto di immagini, suoni e video. Come avrai notato le newsfeed dei canali Social sono popolate da video molto più che da immagini o parole. Un video è il metodo migliore per catturare l’attenzione delle persone e, soprattutto, per creare un legame emozionale con il proprio pubblico.  Per creare un’idea di storytelling vincente non ci vuole solo creatività ma anche capacità tecniche, come imparare ad utilizzare software di  video editing. Oppure, imparare ad utilizzare app come InShot o iMovie.

Numero 2: Associati ad un ente benefico

Molti business, al giorno d’oggi, hanno compreso il vero valore del “give back” ovvero del donare, ed è per questo che associano il loro brand ad un ente benefico creando una comunità ancora più forte. In questo modo non solo farai del bene, ma mostrare anche quali sono i veri valori e le passioni che si celano dietro alla tua impresa.

Numero 3: Utilizza “User Generated Content”

User Generated Content” sta per quei contenuti visivi, immagini, video, ecc., creati dai tuoi utenti. Ripostando questi contenuti originali, freschi e rilevanti, si aumenta la reputazione di marca, si mostra apprezzamento nei confronti dei propri utenti instaurando così una vera e propria relazione tra cliente e brand. Questo tipo di contenuto non ha prezzo ed è quello che genera il vero e proprio passaparola.


Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

COME DIVENTARE UN PERFETTO STORYTELLER.

Tutti noi custodiamo dentro delle storie che meritano di essere raccontate.

E da quando sono nati i Social Media, così come li conosciamo oggi, queste storie, talvolta interessanti altre volte un po’ meno, non hanno fatto fatica ad emergere.

Il filo conduttore è senza ombra di dubbio il desiderio di essere visti, ascoltati e apprezzati.

Insomma, ci fa piacere sapere che per qualcuno le nostre storie contano.

Tuttavia, affinché la nostra storia possa fare davvero la differenza, occorre saper implementare alcune competenze.

Ecco 5 consigli per diventare un perfetto storyteller:

Numero 1: Trova la tua voce

Per quanto possa suonare come un cliché, essere te stesso è la chiave per emergere e fare la differenza. Quindi, smetti di aver paura e inizia a farti vedere. Condividi la tua storia, perché il mondo ha bisogno di ascoltarla. Più sarai coerente, più le tue storie avranno un impatto maggiore.

Numero 2: Sii onesto

Condividere le tue paure, le tue emozioni e quello che succede nella tua vita quotidiana può essere spaventoso. E in effetti, ci vuole una bella dose di coraggio nel rendersi vulnerabili e soggetti a critiche. Tuttavia, per coinvolgere davvero le persone bisogna costruire un messaggio onesto, capace di creare empatia e far immedesimare le persone nella nostra storia.

Numero 3: Comincia prima di essere pronto

Non aspettare che la tua storia sia perfetta, perché quel momento potrebbe non arrivare mai.

Numero 4: Scegli il tuo stile

Il tuo stile deve rispecchiare la tua personalità, il tuo modo unico di vedere le cose. La verità è che non tutti lo ameranno, e va bene così. Perciò concentra il tuo tempo e le tue energie sulle persone che sono già pronte a fare il tifo per te.

Numero 5: Falla semplice

Le storie che ci incuriosiscono maggiormente sono spesso basate su modelli antichi. Se la tua ambizione è di raccontare una storia “nuova”, tieni presente che se è troppo originale, fino al punto di apparire come estranea, il pubblico può sentirsi confuso o respinto piuttosto che incuriosito. Elimina tutto ciò che non serve alla narrazione e ricorda che le storie semplici sono anche le più forti.


Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

5 TECNICHE PER AUMENTARE IL NUMERO DEI FOLLOWER SU INSTAGRAM.

Una delle richieste maggiori che riceviamo dai nostri clienti è: come posso aumentare il numero dei follower su Instagram?

Avere un minimo di 10mila follower su Instagram è indispensabile se vuoi aggiungere lo swipe up nelle stories ed è per questo che, mai come prima, i brand necessitano di un numero maggiore di follower organici.

Infatti, 10mila follower possono essere raggiunti in un battibaleno se acquistati, ma ti sconsigliamo caldamente questa azione poiché acquistare follower danneggerà l’immagine del tuo brand, in quanto questi follower non reali non solo non interagiranno con i tuoi post, ma non ti faranno neppure ottenere eventuali conversioni.

Ecco 5 tecniche per acquisire velocemente follower reali su Instagram:

Numero 1: Follow e unfollow.

Compiere questa azione per qualche minuto sul profilo di una super celebrity (tipo Selenza Gomez o le Kardashian con milioni di follower), ti farà raggiungere almeno 10 nuovi follower in pochi minuti!

Numero 2: Segui il giusto target.

Scegli una serie di Influencer o celebrities affini al tuo brand, seguili e poi fai lo stesso con i loro utenti. In questo modo raggiungerai persone potenzialmente interessate a seguire anche te.

Numero 3: Utilizza hashtag e geotag.

Utilizza sempre gli hashtag più popolari e inerenti al tuo settore, e/o all’immagine che pubblichi e non dimenticare di taggare altri brand/partner presenti nella foto. Non solo, inserisci anche il geotag così hai più chance di farti trovare!

Numero 4: Outreach.

Cosa significa outreach? Significa che, una volta scelte le persone, influencer, blogger, ecc… da seguire, devi passare del tempo a commentare le loro foto e a interagire con loro.  Se speri che gli altri si impegnino con te, devi essere disposto a fare altrettanto, e diventare un membro attivo della community attraverso l'uso di commenti positivi, mi piace, e così via.

Numero 5: Collabora con gli Influencer.

Contatta privatamente gli Influencer che ritieni più vicini alla tua nicchia di riferimento e chiedi di collaborare con loro. Questo, oltre a creare delle nuove ed interessanti sinergie, farà centrare al tuo business tre obiettivi fondamentali: raggiungere nuovi potenziali clienti/follower, generare profitti e aumentare la notorietà del tuo brand.

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

3 CONSIGLI SU COME UTILIZZARE AL MEGLIO INSTAGRAM SHOPPING.

Si chiamano “Instagram Shoppable Post” e altro non sono che immagini, contrassegnate da un’icona a forma di shopping bag, posta in alto a destra della foto, su cui l’utente può fare tap (ovvero cliccare) per visualizzare i tag dei relativi articoli e dei prezzi.

Una volta cliccato su uno specifico prodotto, si apre una pagina in cui è possibile visualizzare meglio l’articolo stesso, trovare ulteriori informazioni e cliccare sul link “Acquista ora”, per portare a termine la transazione direttamente sul sito del brand.

Ecco 3 consigli su come utilizzare al meglio Instagram Shopping:

Numero 1. Abilitare l’azienda a questa funzione. Si procede inoltrando una richiesta e aspettando il messaggio di notifica, non prima però di aver eseguito un paio di passaggi fondamentali: Il primo passaggio è impostare un account Instagram Business (quindi con profilo aziendale). Il secondo passaggio è inserire un catalogo prodotti nella propria Pagina Facebook che, una volta collegato al profilo Instagram Business, si potrà gestire tramite il proprio e-commerce, oppure utilizzando Facebook Business Manager o le piattaforme Shopify e BigCommerce.

Numero 2. Aggiungere la “tab vetrina”. Come si crea uno “shoppable post” su Instagram? La procedura per aggiungere la “tab Vetrina”, e quindi i tag sui prodotti all’interno di una foto, è piuttosto semplice. Una volta caricata una foto, occorre cliccare sull’opzione “tagga prodotti” per posizionare il tag su uno specifico prodotto, e passare alla schermata che consentirà di selezionare il medesimo articolo dal catalogo di Facebook. Si salva il tag e si completa il caricamento del post.

Numero 3: Tenere conto delle preferenze. Quali sono i vantaggi di Instagram Shopping? Molteplici. Innanzitutto, il monitoraggio costante sulle preferenze dei propri utenti, sapere quanti cliccano per avere maggiori dettagli sui prodotti e quanti su “acquista ora” e avere così più chiaro il quadro di insieme. Poi la possibilità di stabilire una maggiore connessione con i propri clienti e offrire loro un supporto immediato durante il processo di acquisto. Inoltre, raggiungere nuovi clienti nonché ottenere più traffico sul proprio e-commerce, e la possibilità di aumentare notevolmente le vendite.

Instagram rappresenta senza dubbio un modo innovativo ed efficace per conoscere i trend e fare acquisti. Una vetrina dalle potenzialità note ed in continua crescita. Perciò, perché non provare?

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

3 TENDENZE DI INSTAGRAM DA CONSIDERARE NEL 2019.

Come ben sai, il mondo dei Social Media si muove alla velocità della luce.

Il 2018 ha portato grandi cambiamenti su Instagram e, soprattutto, un maggior coinvolgimento degli utenti che ormai preferiscono questo canale rispetto a Facebook e agli altri social.

Detto questo, ecco tre tendenze di Instagram da considerare nel 2019:

Numero 1: Le stories.  

Le stories sono state il trend indiscusso del 2018 ma lo saranno ancor di più nel 2019! Infatti le stories consentono un’interazione maggiore con l’utente, pensa ai sondaggi, alle domande e alle gifs. Con le stories è possibile fare davvero storytelling, e comunicare con i followers in tempo reale. Nel 2019 ci saranno nuove features a riguardo, inoltre sarà dato più spazio agli highlights, ovvero alla possibilità di raggruppare le stories in un unico contenuto che viene evidenziato sul tuo account.

Numero 2: Le Partnership con Influencer.

Dopo il boom degli Influencer nel 2018, quest’anno sarà il migliore per creare partnership e promuovere al meglio il tuo brand su Instagram. Ogni Influencer si rivolge ad un pubblico ben definito ed ha un seguito che si fida di loro. Per questo, i brand in grado di individuare gli influencer giusti ne trarranno un enorme beneficio, non solo per aumentare il numero di follower, ma soprattutto per creare quel rapporto di fiducia tra il pubblico e il brand, ed aumentare le vendite. Non è necessario creare partnership con Influencer che hanno migliaia di followers, anzi! Spesso infatti, gli Influencer con un seguito tra i 10-30mila utenti, sono molto più efficaci in quanto hanno un un target davvero ben definito.

Numero 3:  IGTV.

Hai già creato il tuo canale di IGTV? Non ancora? E’ arrivato il momento di farlo! Lanciata nel 2018, la Instagram TV sta prendendo piede e sta facendo concorrenza a YouTube. Nel 2019 ci saranno delle novità molto interessanti che consentiranno agli utenti di gestire ancora meglio il palinsesto e creare un vero e proprio piano editoriale. Quindi, inizia a pensare ai fantastici contenuti da pubblicare!

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

6 MODI PER FAR EMERGERE LA TUA AZIENDA SU INSTAGRAM.

Instagram, che solo in Italia conta ben 19 milioni di utenti, consente ad ogni business di sviluppare relazioni con i propri clienti in modo creativo, semplice e veloce.

Questo canale, gratuito, è senza dubbio la piattaforma ideale per le piccole attività, poiché permette non solo di attivare una forma interessante e completa di storytelling, attraverso l’uso di foto, video e dirette live; ma anche di realizzare delle campagne promozionali.  

Non solo, oggi è il Social dove si ricercano gli ultimi trend e dove si fanno persino acquisti.

E’ qui, infatti, che i piccoli business hanno cominciato a farsi conoscere e a vendere il loro prodotti, senza avere talvolta neanche un sito internet o un e-commerce di riferimento.

Il segreto, oltre a cercare di postare dei contenuti interessanti a livello visivo, sta nella capacità di sapersi raccontare in maniera trasparente, divertente e originale.

Ecco 6 modi per fare emergere la tua azienda su questo canale:

Numero 1: Individuare il proprio obiettivo. Che sia commerciale o di immagine, i risultati si raggiungono grazie a connessione (con gli utenti) e conversione (con i clienti ideali). Individua il tuo obiettivo e allinea ogni azione al fine di raggiungerlo.

Numero 2: Raccontare la storia giusta. Sì, il messaggio deve essere in linea con l’immagine del tuo brand, ma deve anche suscitare interesse nel tuo pubblico. Quindi, cerca di capire cosa vuole e… daglielo!

Numero 3: Valorizzare la bio. L’immagine del profilo e le note della sezione bio sono il biglietto da visita della tua azienda. Inserisci le informazioni su chi siete, cosa fate, come le persone possono contattarvi e link utili per generare traffico. Sembra un suggerimento banale eppure moltissimi business trascurano questa parte!

Numero 4: Vendere ma non troppo. L’abilità sta nel farsi scegliere senza aver provato a vendere niente. Come? Diventando un punto di riferimento, informando, intrattenendo, conversando.

Numero 5: Leggere i dati. La creatività non basta, bisogna saper interpretare i numeri. Guardare agli “Insights”, ti aiuterà a capire quando pubblicare, i contenuti su cui investire maggior tempo e denaro, e le caratteristiche degli utenti più coinvolti.

Numero 6: Essere consistenti. Su Instagram, ma vale anche per gli altri canali, cerca di essere consistente nella pubblicazione dei contenuti, mantieni uno stile visivo chiaro e ben definito ed instaura un tono familiare con il tuo pubblico.  

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

COME AUMENTARE IL NUMERO DEI FACEBOOK FANS DA 100 a 10.000 IN 5 PASSI.

Una delle tecniche contenute nel nostro seguitissimo workshop su Facebook è come ottenere 10k Follower reali in soli 3 giorni.

Nel nostro workshop, infatti, spieghiamo come aumentare il numero dei follower utilizzando Facebook Ads Manager, ovvero il sistema di campagne di Facebook.

Ecco i 5 passi da seguire, per raggiungere l’obiettivo:

Numero 1: Cambia la copertina della tua Pagina Facebook con una quote, ovvero una frase motivazionale.

Numero 2: Crea una campagna promozionale per ottenere più like alla tua Pagina Facebook,  impostando un budget di 20 Euro al giorno senza però stabilire una data di scadenza della campagna stessa.

Numero 3: Indirizza la campagna ad un audience specifica per ben due giorni. Questa audience non dovrà includere i seguenti paesi: America, Australia, Canada e UK. Assicurati di non spenderete più di 1-2 centesimi per like.

Numero 4: Al terzo giorno, dopo aver ottenuto tra i 6-8mila likes, modifica la campagna all’interno di Ads Manager e cambia l’audience. Ad esempio, se il tuo pubblico risiede in Italia, modifica selezionando appunto Italia, e poi prosegui con la targettizzazione aggiungendo gli interessi specifici, l’età ed il sesso.

Numero 5: A questo punto, avrai sicuramente raggiunto l’obiettivo.  Manda avanti la campagna se vuoi spendere più di 60 Euro, e guadagnare ancora più followers.

Questo sistema è stato utilizzato da molti dei nostri clienti e funziona al 100%!

Se vuoi saperne di più sulle tecniche di campagna Facebook, illustrate in questo video, clicca qui: http://ow.ly/SXGX30nr6Ec

Oppure, puoi mandarci una email a: hello@yaasocial.com

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

5 CONSIGLI PER RISPONDERE ALLE RECENSIONI NEGATIVE SU FACEBOOK E TRASFORMARLE IN POSITIVE.

Ricevere un commento o una recensione negativa su Facebook è ovviamente diverso che riceverne una via email o tramite un messaggio privato.

Questo perché, non solo è visibile a tutti, ma potrebbe in qualche modo innescare ulteriori discussioni tra azienda e cliente, trasmettendo così un’immagine negativa della tua attività.

Allo stesso modo, non rispondere ad un problema sollevato da un utente è comunque controproducente.

Come comportarsi quindi? La maggior parte delle volte, una risposta gentile e paziente è sufficiente a trasformare completamente la situazione.

Ecco 5 consigli su come rispondere alle recensioni negative e trasformarle in positive:

Numero 1. Rispondi il più rapidamente possibile

Considera che generalmente il 42% degli utenti si aspetta una risposta entro 60 minuti. Attiva quindi le notifiche della tua pagina Facebook, in modo da rimanere aggiornato. Così quando qualcuno lascia un commento sotto i tuoi post, tu vieni informato praticamente in tempo reale. Rispondere tempestivamente è indice di attenzione, mostra ai tuoi follower che sei pronto ad aiutarli.

Numero 2. Ringrazia

Cominciare ringraziando, mostra ai tuoi follower che rispetti la loro opinione. Indipendentemente da ciò che viene scritto, tu continui comunque a ricevere dei feedback, e a sapere ciò che funziona o meno nella tua azienda.

Numero 3. Scusati

Non importa cos’è successo, dobbiamo far sapere che ci dispiace.

Scusarsi mostra ai tuoi clienti che sei umano. Ed essendo umano, gli errori possono capitare. Prova a vedere le cose dal punto di vista del cliente insoddisfatto. Come leader della tua azienda, è compito tuo fare le cose per bene.

Numero 4. Offri una soluzione

Se il commento è più di una semplice risposta negativa, chiedi all'utente di inviarti un messaggio privato o una mail, in modo da poter discutere in maniera più dettagliata dell’argomento. L’obiettivo è fornire una soluzione al problema. Fare il possibile per correggere eventuali errori e assicurarti così dei clienti soddisfatti.

Numero 5. Mantieni simili le tue risposte

La coerenza nelle risposte è fondamentale per non creare ulteriore malcontento.

Assicurati quindi che le tue risposte siano pianificate in anticipo in modo da non commettere errori cruciali.

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

5 MODI PER AUMENTARE LA VISIBILITÀ DEI TUOI POST SU FACEBOOK.

L’algoritmo di Facebook, relativo al feed notizie, è spesso soggetto a cambiamenti significativi. Questo perché, secondo Mark Zuckerberg, l’obiettivo è dare priorità alle interazioni tra persone e quindi più spazio a famiglia ed amici, meno alle news.

Tradotto: molta meno visibilità ai post pubblici dei brand, con un calo significativo della portata organica delle loro Pagine.

Cosa fare quindi?

Opzione A, smettere di concentrare risorse su Facebook e focalizzarsi su un altro canale.

Opzione B, investire più soldi nelle Facebook Ads.

Opzione C, restare sviluppando una content strategy ancora più mirata.

Il cambiamento sostanziale di questo algoritmo, infatti, sta tutto nella partecipazione, ovvero nella capacità che hanno i post di coinvolgere e di far interagire gli utenti.

E’ per questo che sviluppare una buona content strategy, con l’intento di stimolare delle vere e proprie conversazioni, è sempre più fondamentale per guadagnare visibilità.

Che tipo di contenuto creare? Quale strategia seguire?

Ecco 5 super dritte!

Numero 1. Realizza degli  How-To: Consigli, raccomandazioni, spiegare/insegnare ai follower come fare qualcosa ad esempio come usare i tuoi prodotti con immagini o meglio ancora dei video, costituisce un tipo di contenuto che piace davvero molto, e spinge le persone a discutere, condividere e interagire. Ancora meglio se questo diventa un appuntamento fisso!

Numero 2. Crea un Gruppo: I gruppi su Facebook sono delle vere e proprie comunità. Quasi una sorta di piccoli club in cui ci si conosce, si scambiano idee, si mantiene sempre vivo l’interesse nei confronti di uno specifico argomento e si partecipa costantemente.

Numero 3. Chiedi di modificare le Preferenze: E’ possibile chiedere agli utenti della tua Pagina Facebook di modificare le preferenze del loro feed (ovvero di ciò che vedono in bacheca)  così i tuoi post saranno i primi a comparire nella sezione notizie.

Numero 4. Realizza Storie o Video Live: Le storie, così come le dirette, spaventano ancora moltissimo le aziende, tuttavia, rappresentano una straordinaria opportunità per dialogare e interagire con il pubblico, creando un maggiore senso di familiarità.

Numero 5. Pianifica e Monitora: Noi dello Yaas Team lo ripetiamo continuamente… Un buon piano editoriale cammina sempre a braccetto con l’attività di monitoring. Una cosa è presumere ciò che il tuo pubblico si aspetta di leggere, un’altra sono i dati che avvalorano la tua ipotesi oppure no. Una strategia che si basa sui contenuti non può prescindere da questo. Perciò controlla sempre gli “Insights”!

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

5 CONTENUTI DI SUCCESSO DA POSTARE SU FACEBOOK.

Da quando l’algoritmo di Facebook è cambiato, molte Pagine sono state penalizzate e hanno riscontrato un notevole calo del numero di visualizzazioni, rispetto ai contenuti postati.

Per cui, ancora più di prima, quello che pubblichi su questo canale deve essere frutto di una scelta editoriale ragionata e di qualità, per poter raggiungere più utenti, creare coinvolgimento e diventare virale.

Come?

Ecco 5 contenuti di successo da postare sulla tua Pagina Facebook:

Educating Video

Se sei un esperto in un determinato settore, è arrivato il momento di mostrare ai tuoi follower che sai di cosa stai parlando, magari realizzando un video tutorial come questo, dove poter dare consigli e dritte, ed “educare” i tuoi utenti.

Testimonial

Una delle strategie per mostrare ai tuoi utenti, la qualità dei tuoi prodotti o servizi, consiste nel dare una prova sociale del tuo business, attraverso delle testimonianze, ovvero delle recensioni. Ci sono diversi modi in cui puoi realizzare questo genere di contenuto. Ad esempio tramite video, testi o immagini.

Quote

Ovvero frasi motivazionali o divertenti, in linea con il tuo brand. Le persone amano essere ispirate e motivate. Quindi perché non utilizzare questa tipologia di contenuto? Le frasi motivazionali sono facilmente reperibili su Google e puoi brandizzarle utilizzando i colori  e le immagini del tuo brand.

Live stream video

Uno dei consigli chiave che diamo ai nostri utenti, per aumentare il traffico su Facebook, è creare un appuntamento settimanale “live”, quindi in diretta video, per raccontare delle storie, intervistare degli esperti di settore, rispondere alle domande dei clienti, ecc… Questo è un modo per far conoscere meglio la tua attività ed entrare in sintonia con chi ti segue.

I poll

Ovvero i sondaggi. Non sai quale prodotto o servizio potrebbe piacere ai tuoi clienti? Chiediglielo! Oppure vuoi incuriosirli o divertirli? Falli partecipare ad un sondaggio su Facebook. In questo modo creerai maggiore “engagement”, ovvero coinvolgimento, troverai soluzioni e capirai ancora meglio cosa vogliono i tuoi clienti.


Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

3 CONSIGLI PER CREARE CONTENUTI VIRALI E FAR INNAMORARE IL TUO PUBBLICO.

I contenuti sono alla base per farsi conoscere, acquisire nuovi clienti e guadagnare con il proprio business. Proprio per questo oggi si parla di content marketing.

I contenuti sono come delle storie che devi imparare a saper raccontare.

Ecco 3 consigli per creare dei contenuti virali capaci di far innamorare il tuo pubblico:

Numero 1: Rendilo “EPIC”: Per essere incredibilmente efficaci, i contenuti devono seguire una formula che viene chiamata “EPIC”, ovvero:

Emozionale (quindi di facile immedesimazione);

Personale (dal tono amichevole e rassicurante, capace di trasmettere passione);

Informativo (mostrare la propria competenza e professionalità);

Coerente (ovvero mantenere l’impegno preso con i propri utenti).

Come rendere EPIC un contenuto?

Aggiungendo un punto di vista unico, cercando di differenziarsi e facendo sempre del proprio meglio per trasmettere competenza e professionalità. Ma anche mostrando il lato umano della propria attività, con spontaneità e con naturalezza.

Numero 2: Favorisci il passaparola. Il passaparola continua ad essere la più efficace forma di marketing e genera il doppio delle vendite rispetto alla pubblicità a pagamento. A quanto pare, le persone sono 4 volte più predisposte ad acquistare un prodotto o servizio suggerito da un amico. Il passaparola è veloce ed ha la capacità di arrivare ad un numero incredibile di persone, diffonde il verbo del tuo brand, regala un senso di autenticità e di fiducia… ed è pure gratis!

Numero 3: Trasmetti i tuoi valori: Per creare un contenuto “virale”, capace di diffondersi a macchia d’olio, e far parlare del tuo business, non devi necessariamente promuovere i tuoi prodotti o servizi. Anzi, la vera chiave qui è trasmettere dei valori.

Hai presente la campagna #WeAreBeautiful della DOVE?

Bene, in questi spot i protagonisti non sono i loro prodotti.

Il messaggio trasmesso, ad un pubblico prettamente femminile, riguarda la percezione della bellezza. L’intento dell’azienda è incoraggiare le donne a guardarsi con occhi diversi, ed apprezzare la propria bellezza. A 12 giorni dall’uscita, più di 50 milioni di persone hanno visto il video della Dove. Ad oggi, è stato visto quasi 180 milioni di volte. Dei numeri impressionanti, ma soprattutto un risultato straordinario in termini di brand image.

Quindi, in che cosa crede la tua compagnia? Quali sono i valori che la contraddistinguono?

E’ da qui che devi partire per creare delle storie incredibili.

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

COME GESTIRE TUTTI I TUOI CANALI SOCIAL IN 5 SEMPLICI MOSSE.

Vuoi scoprire come gestire in maniera efficiente i tuoi account Social?

Esistono delle piattaforme che sono arrivate in aiuto di ogni bravo Social Media Manager, in modo da poter gestire contemporaneamente più canali e schedulare tutta la pubblicazione dei contenuti di una settimana in meno di un’ora del tuo tempo.

Esistono diverse piattaforme che possono aiutarti nella gestione, tra queste Hootsuite, Buffer e Sprout Social. Lo yaas team ti consiglia Hootsuite.

Hootsuite è una piattaforma, gratuita fino a 3 account collegati, che ti consente di schedulare ogni post dei tuoi canali Social. Altrimenti,  puoi gestire 10 canali sottoscrivendo ad un abbonamento di 19 euro al mese.

I vantaggi sono:

1. Collegare più account

I Social Network che Hootsuite di permette di collegare sono: Twitter, Facebook, LinkedIn, Google+, Instagram, Youtube, Pinterest, Foursquare e Blog di Wordpress.

2. Pubblicare e programmare

Con Hootsuite potrai non solo pubblicare i tuoi contenuti sui tuoi canali il giorno e all’ora che desideri, ma il suo algoritmo comprenderà anche qual è il momento giusto della giornata in cui postare per raggiungere più followers!

3. Controllare

Per ciascun Social collegato è possibile inserire “stream di ascolto” e “stream di ricerca” per permetterti di interagire con chi ti menziona direttamente o pubblica qualcosa sulla tua Pagina, ma anche per trovare chi sta cercando il tuo prodotto o servizio nella tua zona.

4. Monitorare

Puoi monitorare tutti i canali da un unico posto, con la possibilità di creare  link abbreviati e tracciabili (come Ow.ly), e stampare report professionali sui progressi ottenuti.

5. Modificare con un clic

Puoi utilizzare la piattaforma sia sul computer che sulla APP, così da poter fare delle modifiche e monitorare i tuoi canali da un unico posto, dove e quando ne hai bisogno.

Buon lavoro e che lo Yaas power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

5 CONSIGLI SU COME CREARE CONTENUTI DI SUCCESSO PER I TUOI CANALI SOCIAL.

Un efficace piano editoriale aiuta ad aumentare la brand awareness, raggiungere una nuova fetta di mercato e costruire una comunità attiva e partecipe.

Un buon contenuto, per dirsi tale, deve assolvere ad una di queste funzioni principali: informare, intrattenere, ispirare.

Ecco 5 consigli per creare contenuti di successo:

Numero 1. Stabilisci degli obiettivi. Quando pianifichi i contenuti del tuo piano editoriale cerca sempre di porti una domanda fondamentale: Che tipo di obiettivo voglio raggiungere? Per esempio: Vuoi aumentare il traffico sul tuo sito? Promuovere un nuovo servizio? Spingere l’acquisto di un determinato prodotto? Avere una linea guida sarà fondamentale per raggiungere risultati in termini di visibilità, d’immagine e di vendita.

Numero 2: Studia il tuo pubblico. Se conosco il mio interlocutore sarà più facile farmi capire, giusto? Lo stesso vale per i Social. Più conosci la tua audience, più sarà semplice creare contenuti coinvolgenti, capaci di stimolare la conversazione intorno al tuo brand.

Numero 3: Inserisci una call-to-action. Incoraggiare gli utenti a compiere una determinata azione, come ad esempio condividere un post, mettere mi piace, lasciare un commento e così via, ti aiuta a creare una maggiore connessione con il tuo pubblico, che in questo modo si sente partecipe ed ha voglia di saperne sempre di più. Non solo, grazie alle call-to-action avrai un feedback costante sul grado di interesse che suscitano i tuoi post.

Numero 4: Utilizza gli Hashtag. Gli hashtag sono uno strumento il cui utilizzo aumenta in maniera notevole la visibilità, la condivisione e l’interazione di un determinato post. Non solo, gli hashtag consentono a potenziali clienti di trovarti e scoprire i tuoi prodotti o servizi, ti aiutano a personalizzare eventi, monitorare campagne, contest e conversazioni.

Numero 5: Aggiungi valore. Aggiungere valore significa saper soddisfare un bisogno, trasmettere emozioni o un’informazione che il tuo pubblico trova particolarmente interessante. Un piano editoriale in cui c’è solo la vendita di un prodotto non funziona, non genera abbastanza engagement, coinvolgimento. Quindi, nella tua strategia i contenuti promozionali dovranno occupare al massimo il 20%. Inoltre, secondo alcuni studi pare che la soglia di attenzione di un essere umano duri al massimo 8 secondi… Meno di quella di un pesce rosso! Perciò più che sulla quantità, punta sulla qualità!

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

LE TRE REGOLE SU COME SCEGLIERE I CANALI GIUSTI PER IL TUO BUSINESS.

Una delle domande più frequenti che ci vengono chieste è “Quali sono i canali giusti per promuovere il mio business?”

Esistono così tanti social media che è un po’ arduo comprendere quale sia il canale che porterà a raggiungere più engagement e profitti.

Tra Facebook, Instagram, LinkedIn, Pinterest, Google+, Snapchat, e molti altri, quale sarà quello giusto?

Ecco le 3 Yaas regole da seguire:

1. La regola numero uno è capire qual è il proprio target di riferimento che è anche quello dove spendono la maggior parte del tempo i tuoi clienti. Sono professionisti che utilizzano LinkedIn oppure teenagers? In questo caso Snapchat potrebbe essere un canale potente per la promozione. Se invece sono donne tra i 30-40 anni, in questo caso ti consigliamo di utilizzare Pinterest. Individua il tuo target di riferimento prima di ogni cosa. Ricorda che parlare a tutti è come parlare con nessuno.

2. Una volta individuato il tuo pubblico, pensa ai prodotti che offri. Se hai un business online puoi vendere i tuoi prodotti direttamente su Facebook ed Instagram, collegando il tuo shop alla Pagina Facebook; oppure se promuovi dei servizi puoi creare dei webinar ad hoc, oppure iniziare una serie di live stream video su Facebook.

3) Focalizza la tua attenzione su due canali. “Less is more” ovvero meno è meglio. Ti consigliamo di valutare tutti i canali, ma di focalizzare le tue energie ed il budget su due o tre canali al massimo.

Ricorda, inoltre, che ogni Social parla la sua lingua, perciò cerca di differenziare i contenuti che pubblichi. Crea quindi dei contenuti ad hoc per quel determinato canale, invece di condividere lo stesso contenuto su tutti i Social Media.

Buon lavoro e che lo Yaas power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

COME FAR CRESCERE LA TUA ATTIVITÀ UTILIZZANDO GLI “OWNED MEDIA”.

Gli “owned media” sono i canali di comunicazione online di cui l'azienda è proprietaria: il sito Web istituzionale, il corporate blog, la brand page o fan page sui Social Network, ecc… .

Questi media ufficiali, costituiscono la piattaforma ideale da cui partire per far crescere organicamente il vostro business, e fungono da supporto ai “paid media” che sono invece i canali a pagamento, e agli “earned media”, ovvero i contenuti guadagnati attraverso la relazione di fiducia stabilita con i clienti e le conversazioni acquisite.

Vediamo insieme quali sono gli “owned media” su cui puntare e come potete utilizzarli al meglio.

- BLOG

Vi abbiamo spiegato le ragioni per cui il vostro sito dovrebbe avere un blog. Sappiamo bene però che, costruire un blog che converte non è facile.  La chiave per la riuscita di un blog è scrivere ciò che i vostri clienti vogliono leggere, ma anche investire del tempo nella scrittura di post interessanti, capaci di portare traffico al sito e generare leads (contatti). I risultati nel lungo periodo sono garantiti!
 

- EMAIL MARKETING

Intasare la casella di posta elettronica dei vostri utenti non è certamente l’ideale. Noi ad esempio, ci limitiamo ad un massimo di due email settimanali, dove comunichiamo l’uscita di un nuovo blog post e le news più rilevanti pubblicate sui nostri canali Social. All’occorrenza, anche email a carattere promozionale come special sales e così via. Il nostro consiglio, oltre a formulare un messaggio potenzialmente interessante per i vostri utenti, è quello di affidarvi al software di marketing giusto. Noi utlizziamo Mailchimp, ma ci sono altre piattaforme molto note che potete scegliere in base alle finalità: BombBomb è molto efficace nella costruzione di email video-oriented, Mailigen per l’invio di newsletter a puro carattere promozionale e di vendita, EmailOctopus invece, se avete un account business su Amazon e volete inviare newsletter tramite Amazon SES. La lista delle piattaforme sarebbe davvero lunga! Cominciate con una piattaforma che sentite di poter gestire, e controllate sempre sui report i tassi di clic e di apertura, per sapere cosa funziona e cosa no.

 

- YOUTUBE VIDEO

Dopo Google, YouTube è il motore di ricerca più grande al mondo. A quanto pare, oltre 50.000.000 di ricerche vengono fatte ogni giorno su questo canale! Creare dei video o delle dirette live su YouTube consente ad un business, o ad un libero professionista, di ottenere molta visibilità, ed in questo post vi abbiamo spiegato come raggiungere più spettatori possibile. Ma, cosa pubblicare? Utilizzando lo strumento di ricerca potete farvi un’idea delle query (domande) effettuate dagli utenti in base ad uno specifico argomento/settore. Supponiamo che la vostra azienda operi nel campo della cosmesi: potreste pubblicare dei tutorial su come utilizzare al meglio i vostri prodotti, o condividere le reviews dei vostri consumatori.  Incorporare questo canale nella vostra strategia, rappresenta un potente metodo di posizionamento. I video su YouTube offrono, infatti, la possibilità di generare sempre più buzz intorno al vostro brand, comparire sempre di più nei risultati di ricerca di Google, e raggiungere nuovi potenziali clienti.

 

- CONTENT MARKETING

Creare contenuti di valore e integrare questa strategia alle attività di PR con blogger e Web Influencer, sarà ciò su cui i migliori marketer digitali si concentreranno da qui ai prossimi anni. Una volta che si ha ben chiaro in mente la propria nicchia di riferimento, due sono le domande da porsi:

1. Come posso aiutare davvero i miei utenti?

2. Cosa posso creare di unico?

Il content marketing non è solo finalizzato alla vendita (qui vi spieghiamo come fare Story-Selling), ma è anche un modo per capire come rendere la vostra offerta più appetibile (qui vi spieghiamo come fare la differenza).

 

- SOCIAL NETWORK

Costruire una presenza su Facebook, Twitter, Instagram e altri Social Network, offre l’incredibile opportunità di veicolare i messaggi e i valori aziendali, raggiungere nuovi potenziali clienti, raccogliere feedback, costruire relazioni, ed aggiungere credibilità ai vostri prodotti/servizi. Tuttavia, sapere perché li si sta utilizzando, è importante per raggiungere gli obiettivi commerciali e di immagine. Al di là del numero di follower, dei like, dei commenti e delle condivisioni, ciò che conta davvero è ottenere leads, fidelizzazione, guadagni, un’ottima reputazione dell’azienda e la soddisfazione dei clienti. I Social per diventare davvero preziosi vanno combinati insieme: Twitter aiuta nelle PR, Facebook nel raggiungere visibilità, Google+ per migliorare il ranking di ricerca, e così via.

I nostri consigli sono sempre:

1. Scoprire cosa funziona per accendere le conversazioni.

2. Cercare di essere consistenti nella creazione e pubblicazione dei contenuti, ma prediligere la qualità sulla quantità.

3. Monitorare i dati, per comprendere meglio il proprio target di riferimento, migliorare le prestazioni delle attività di comunicazione e delle campagne, e sapere cosa si dice online del vostro brand.



Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con voi!

Yaas Team

 

ownedmedia.png

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

COME STIMOLARE IL PASSAPAROLA E FAR GENERARE CONTENUTO AGLI UTENTI.

Ancora prima dei Social Media e addirittura della parola scritta, il passaparola era lo strumento utilizzato per condividere e apprendere informazioni.
Ancora oggi, il passaparola è considerato la più vecchia e la più efficace forma di marketing.

Ed è per questa ragione che i Social Media, se usati sapientemente, rappresentano  uno strumento incredibile per le aziende poiché riescono, gratuitamente, ad incoraggiare gli utenti a condividere online le esperienze di acquisto, a far raggiungere nuovi clienti ed aumentare le vendite.

Non solo, permettono ad un brand, soprattutto se nuovo, di costruire una solida relazione di fiducia con i propri consumatori.

Ecco alcuni numeri per farvi capire le potenzialità del passaparola:

  • Il 72% delle persone non crede nella pubblicità, ma il 92% crede alla promozione di un marchio consigliato da amici.

  • Le persone sono 4 volte più predisposte ad acquistare un prodotto o servizio suggerito da un amico.

  • Il passaparola genera il doppio delle vendite rispetto alla pubblicità a pagamento

Ma come stimolare il passaparola?

Incoraggiando l’UGC (USER GENERATED CONTENT), ovvero il contenuto creato e condiviso dagli utenti, in merito a marchi e prodotti. In pratica, una sorta di pubblicità spontanea generata da clienti, fan o partner, che rappresenta la forma più redditizia, economica, credibile e sostenibile del marketing online.

La ragione per cui l’UGC è così efficace è perché le persone si fidano delle raccomandazioni dei loro amici e molto meno della pubblicità a pagamento.

Quindi, come si può far generare contenuto agli utenti per far conoscere il vostro business ed incrementare le vendite?

1. Farsi Notare

Per farsi notare occorre trovare il modo di far parlare della propria azienda. Certe volte basta solo saper rimarcare bene ciò che differenzia il proprio business dai competitor e aggiungere valore a ciò che si fa.  E se arriva qualche idea originale, ancora meglio!

2. Utilizzare gli #hashtag

Monitorare l’UGC è difficile se non si crea un hashtag personalizzato, in modo da identificare e controllare i contenuti condivisi dagli utenti. Il nostro ad esempio è #yaaswhy. Non solo, attraverso gli hashtag le persone entrano in conversazione, esprimono opinioni e partecipano in tempo reale a dirette live sui Social e sul Web in generale. Infine, gli hashtag aiutano un contenuto a diventare virale e a farsi trovare dai clienti!

3. Condividere recensioni

Ben il 79% delle persone crede alle recensioni online tanto quanto ai suggerimenti personali. Le recensioni aggiungono qualità e valore ai vostri prodotti/servizi e rendono il consumatore più predisposto a mettersi in affari con voi. C'è una ragione per cui la chiamano "Social Proof" (riprova sociale) dopotutto!

4. Ampliare la propria rete

Oggigiorno, grazie ai Social, raggiungere ed entrare in contatto con persone che possono aiutarvi a mettere in luce il vostro business è davvero possibile. Tutto ciò che bisogna fare è trovare la partnership giusta (in linea con il vostro brand) e presentarsi. PR, press officer, blogger, web influencer, possibili fornitori, tutti sono ormai alla portata di un click. Non siate timidi, mandate una email!

5. Search Engine Optimization (SEO)

Oltre 500 milioni di persone effettuano ricerche su Google ogni giorno.  La forza del search marketing sta nel fatto che il vostro sito apparirà nel motore di ricerca, nel momento esatto in cui le persone stanno cercando la tipologia di prodotti o servizi che vendete. L’ottimizzazione SEO richiede tempo ed anche un po’ di investimenti economici. Tuttavia, è un’attività che non si dovrebbe mai trascurare. In questo POST trovate 5 modi efficaci per migliorare (gratuitamente) il ranking del vostro sito e farvi trovare su Google.

 

Che lo Yaas Power sia con voi!

Yaas Team

 

passaparola-usergeneretedcontent.png

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

COME UTILIZZARE AL MEGLIO "INSTAGRAM SHOPPING".

Finalmente anche in Italia è arrivata la funzione di Instagram Shopping!

Si chiamano “Instagram Shoppable Post” e altro non sono che immagini, contrassegnate da un’icona a forma di shopping bag (posta in alto a destra della foto), su cui l’utente può fare tap (cliccare) per visualizzare i tag dei relativi articoli e dei prezzi.

Una volta cliccato su uno specifico prodotto (possono essere presenti fino a 5 prodotti acquistabili in un’unica immagine), si apre una pagina in cui è possibile visualizzare meglio l’articolo stesso, grazie ad una immagine più grande, trovare ulteriori informazioni, e cliccare sul link “Acquista ora” per portare a termine la transazione direttamente sul sito del brand.

Cosa deve fare un’azienda per essere abilitata a questa funzione?

Deve inoltrare una richiesta e attendere il messaggio di notifica, non prima però di aver eseguito alcuni passaggi fondamentali:

1. Impostare un account Instagram Business (quindi con profilo aziendale).

2. Inserire un catalogo prodotti nella propria Pagina Facebook che, una volta collegato al profilo Instagram Business, si potrà gestire tramite il proprio e-commerce, oppure utilizzando FB Business Manager o le piattaforme Shopify e BigCommerce.


Come si crea uno “shoppable post” su Instagram?
La procedura per aggiungere la “tab Vetrina”, e quindi i tag sui prodotti all’interno di una foto, è piuttosto semplice.

Una volta caricata una foto, occorre cliccare sull’opzione “tagga prodotti” per posizionare il tag su uno specifico prodotto, e passare alla schermata che consentirà di selezionare il medesimo articolo dal catalogo di Facebook.  Si salva il tag e si completa il caricamento del post.

Quali sono i vantaggi di Instagram Shopping?

Molteplici. Innanzitutto, il monitoraggio costante sulle preferenze dei propri utenti, sapere quanti cliccano per avere maggiori dettagli sui prodotti e quanti su “acquista ora” e  avere così più chiaro il quadro di insieme.

Poi la possibilità di stabilire una maggiore connessione con i propri clienti e offrire loro un supporto immediato durante il processo di acquisto.

Inoltre, raggiungere nuovi clienti nonché ottenere più traffico sul proprio e-commerce, e la possibilità di aumentare notevolmente le vendite.

Instagram rappresenta senza dubbio un modo innovativo ed efficace per conoscere i trend e fare acquisti. Una vetrina dalle potenzialità note ed in continua crescita.

Perciò, perché non provare?

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con voi!

Yaas Team

 

COMEUTILIZZAREALMEGLIOINSTAGRAMSHOPPING.png

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

COME TROVARE CLIENTI UTILIZZANDO GLI HASHTAG.

Gli hashtag, ovvero l’utilizzo di parole anticipate dal simbolo cancelletto “#”, sono uno strumento potentissimo nell’ambito dei Social Media, le cui finalità principali sono visibilità, condivisione e interazione.

Gli hashtag consentono ad un post di essere visto da moltissime persone, di esprimere un particolare topic (argomento) e di entrare in conversazione con gli utenti/follower.

Non solo, aiutano i brand a personalizzare eventi, monitorare campagne, contest e conversazioni, a rendere riconoscibili i loro prodotti e ad incoraggiare la community a condividere esperienze ed opinioni.

In poche parole, aiutano un contenuto a diventare virale.

Rispetto a Facebook (dove ne sconsigliamo l'uso) e agli altri Social, Twitter e Instagram sono i canali in cui l’utilizzo degli hashtag trova il suo terreno più fertile. Ed è qui che le aziende possono cogliere delle incredibili opportunità di business. 

Sempre più spesso, infatti, le persone impiegano gli hashtag per cercare prodotti e servizi: basta accedere alla galleria del proprio account Instagram, oppure alla sezione “cerca” di Twitter, e digitare una parola chiave corrispondente ad uno specifico argomento.

Non solo, di recente Instagram ha lanciato l’opzione “segui l’hashtag” che consente, appunto, di seguire un particolare tag e di vedere i relativi post più interessanti.

E’ in questo modo che gli utenti vengono a conoscenza degli ultimi trend, cercano feedback e confrontano persino prezzi.

Ma come possono le aziende trarne vantaggio?

Attuando le seguenti strategie!

1. Ricerca per zona: si possono trovare clienti facendo una ricerca su una determinata area geografica. Ad esempio, se si ha un ristorante a #Milano, basterà selezionare questo hashtag, cercare i post o le storie pubblicate dagli utenti nella città ed entrare in contatto seguendo la loro Pagina o mettendo like alle loro foto. Capita spesso che qualcuno scriva “Mi consigliate un buon ristorante a #Milano?”. Ecco che si può intervenire nella discussione lasciando un commento carino in cui lo si invita a pranzare nel proprio.

2. Ricerca per prodotto: lo stesso discorso vale per i prodotti/servizi. Qui però bisogna essere ancora più specifici per arrivare a raggiungere il giusto target. Ad esempio, se siete proprietari di una linea di prodotti vegan, è consigliabile utilizzare hashtag come  #cosmeticivegan, #organicbeauty, #crueltyfreecosmetics, eccc.. ecc… . L’associazione di due o tre parole, infatti, aiuta ad essere più specifici e arrivare rapidamente alla propria nicchia di mercato. Ma anche a sapere quello che fanno i vostri concorrenti!

3. Ricerca per evento: i partecipanti a particolari happening o manifestazioni a carattere culturale, sociale o professionale sono persone già potenzialmente interessate ad entrare in contatto con nuove realtà commerciali o con esperti di settore. In particolare, per i business B2B (business to business) questa costituisce una occasione ghiotta. Ad esempio, se producete materiali nel campo dell’edilizia, e sapete che si terrà presto una grande fiera di settore, potreste seguire l’hashtag ufficiale di quella manifestazione (es. #Cersaie2018) per conoscere ed interagire con le aziende presenti, fornitori, distributori, e così via.

4. Ricerca per marca: sapere cosa le persone dicono di voi è fondamentale per crescere e migliorarsi. Perciò create un hashtag ufficiale del vostro brand e invitate chi acquista i vostri prodotti o servizi ad utilizzarlo. In questo modo ne guadagnerete in visibilità, e raggiungerete nuovi clienti grazie al potere del passaparola!
 

Che lo Yaas Power sia con voi!

Yaas Team
 

COMETROVARECLIENTIUTILIZZANDOGLI HASHTAG..png

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

5 MODI PER AUMENTARE LA VISIBILITÀ DEI VOSTRI POST SU FACEBOOK.

Sulla nostra Pagina Facebook vi abbiamo parlato dei cambiamenti significati che, questo Social, stava apportando all’algoritmo del feed notizie, con l’intenzione di dare priorità alle interazioni tra persone e quindi, (parole di Mark Zuckerberg) “Più spazio a famiglia ed amici, meno alle news”.

Tradotto: molta meno visibilità ai post pubblici dei brand, con un calo significativo della portata organica (anche nota come “reach”) delle loro Pagine.

Cosa fare quindi?

Opzione A, smettere di concentrare risorse su Facebook e focalizzarsi su un altro canale.

Opzione B, investire più soldi nelle Facebook Ads.

Opzione C, restare sviluppando una content strategy ancora più mirata.

Il cambiamento sostanziale di questo algoritmo, infatti, sta tutto nelle partecipazione, ovvero nella capacità che hanno i post di coinvolgere e di far interagire gli utenti.

E’ per questo che sviluppare una buona content strategy, con l’intento di stimolare delle vere e proprie conversazioni, è sempre più fondamentale per guadagnare visibilità.

Che tipo di contenuto creare? Quale strategia seguire?

Ecco 5 super dritte!

1. Realizzare How-To: consigli, raccomandazioni, spiegare/insegnare ai follower come fare qualcosa (es. come usare i vostri prodotti) con immagini o meglio ancora dei video, costituisce un tipo di contenuto che piace davvero molto, e spinge le persone a discutere, condividere e interagire. Ancora meglio se questo diventa un appuntamento fisso!

2. Creare un Gruppo: i gruppi su Facebook sono delle vere e proprie comunità. Quasi una sorta di piccoli paesi in cui ci si conosce, si scambiano idee, si mantiene sempre vivo l’interesse nei confronti di uno specifico argomento, ma sopratutto, un luogo in cui si partecipa costantemente!  

3. Modificare le Preferenze: è possibile chiedere agli utenti della vostra Pagina Facebook di modificare le preferenze del loro feed (ovvero di ciò che vedono in bacheca) per visualizzare sempre ciò che pubblicate. Basterà chiedere loro di andare alla voce “Notizie”, selezionare “modifica preferenze”, poi “decidi chi vedere prima di tutti” e scegliere la vostra Pagina. I vostri post saranno così i primi a comparire nelle loro notizie!

4. Storie / Video Live: le storie, così come le dirette, spaventano ancora moltissimo le aziende, tuttavia, rappresentano una straordinaria opportunità per dialogare e interagire con il pubblico, creando un grande senso di familiarità. Le parole chiave sono spontaneità, informazione, intrattenimento! Le prime volte magari fatevi affiancare da un collaboratore o una persona che ritenete particolarmente qualificata su uno specifico argomento.

5. Pianifica e Monitora: lo abbiamo ripetuto moltissime volte e continueremo a farlo. Una buon piano editoriale cammina sempre a braccetto con l’attività di monitoring. Una cosa è presumere ciò che il vostro pubblico si aspetta di leggere, un’altra sono i dati che avvalorano la vostra ipotesi oppure no. Una strategia che si basa sui contenuti non può prescindere da questo. Perciò guardate sempre ai vostri “Insights”!


Che lo Yaas Power sia con voi!

Yaas Team

 

 

5modiperaumentarelavisibilitadeivostripostsufacebook.png

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required