website

QUALI PIATTAFORME UTILIZZARE PER IMPLEMENTARE IL TUO BLOG.

Costruire il sito su cui inserire tutti i contenuti di un blog è la parte che di sicuro richiede più tempo, anche se oggigiorno ci sono molte piattaforme che offrono la possibilità di scegliere tra miriadi di template già pronti, di facile utilizzo e persino con zero budget a disposizione.

Il nostro consiglio è, una volta fatte le dovute considerazioni, scegli la piattaforma che senti in linea con quanto stai creando, con uno sguardo alla user experience dei tuoi utenti/lettori, ma soprattutto alla possibilità di costruire il tuo business.

Ecco quali piattaforme utilizzare per implementare il tuo blog:

Numero 1: Registrazione del dominio. Il primo passo è verificare che il dominio sia disponibile. Per fare questo ti basterà andare su siti come GoDaddy.com o Namecheap.com, che ti consentono, se non sei ancora del tutto convinto del nome, di “metterlo in sicurezza” e quindi di tenerlo in stand-by prima della registrazione, e addirittura ti suggeriscono delle valide alternative se il dominio scelto non è disponibile. Il secondo passo consiste nella registrazione vera e propria. Nel momento in cui acquisterai il tuo dominio, scegli possibilmente un pacchetto che comprenda la possibilità di avere una mail personalizzata.

Numero 2: Piattaforme gratuite. Le piattaforme Blogger.com e Tumblr.com, ad esempio, ti consentono di costruire il tuo blog in maniera semplice e completamente gratuita. Tieni presente che Blogger.com, essendo una piattaforma di Google, ti permetterà di fare più facilmente ranking all’interno del motore di ricerca, e quindi di comparire tra le prime pagine dei risultati e guadagnare visibilità. Considera ovviamente che le piattaforme gratuite pongono limiti in fatto di creatività poiché i template a disposizione sono pochi e presentano inoltre restrizioni anche per quanto riguarda la possibilità di monetizzare con banner pubblicitari.

Numero 3: Piattaforme a pagamento. Ci sono inoltre, piattaforme molto interessanti con centinaia di template disponibili e dal costo accessibile come Wix.com, Wordpress.org, Medium.com, e altre un po’ più costose ma dal design customizzato e super accattivante come Squarespace.com. Tra questi appena citati, Wordpress è quello che funziona meglio in termini di ranking.

Se vuoi saperne di più su come creare un blog di successo clicca qui: http://bit.ly/2TP1PEC

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

4 MODI PER GUADAGNARE CON IL TUO BLOG.

Costruire una carriera come blogger può sembrare una scelta irrealistica, ma non lo è!

Infatti, aprire un blog è davvero molto semplice e pure una scelta professionale sensata visto che sempre più aziende collaborano con blogger e Web Influencer, per far conoscere i loro prodotti e aumentare le vendite.

Se sei all’inizio con la tua attività di blogging, comincia sviluppando dei contatti, magari con altre blogger per creare delle sinergie utili allo sviluppo di progetti speciali per il Web, oppure per alcune attività di guadagno che ti illustreremo tra poco.

Considera che diversi sono i modi con cui puoi guadagnare con il tuo blog, sta a te decidere quale via intraprendere.

Cerca anche qui di procedere seguendo una strategia ben definita e sempre in linea con il tuo “Yaas Factor” e con il tuo blog.

Ecco 4 modi per guadagnare con il tuo blog:

Numero 1: Sponsored Contents, ovvero contenuti sponsorizzati. Puoi scrivere dei post per il tuo blog, o pubblicare dei contenuti sui tuoi canali Social, sponsorizzati da un determinato brand.

Numero 2: Ads, ovvero Advertising, pubblicità. Puoi inserire dei banner pubblicitari sul tuo sito, con immagini che l’azienda partner provvederà a fornirti.

Numero 3. Affiliate link. Ovvero link presenti in un determinato post dove suggerisci prodotti di un determinato brand, che ti pagherà in base ai click o agli acquisti realmente avvenuti.

Numero 4. Servizi o Corsi. Se ti occupi di cucina potresti offrire un servizio di chef a domicilio, se ti occupi di styling potresti offrire un servizio di personal shopping. O magari, potresti creare dei corsi online o in loco, dove, ad esempio, tieni delle lezioni di make up.

Sii consistente e vedrai che i risultati non tarderanno ad arrivare.

Se vuoi saperne di più su come creare un blog di successo clicca qui: http://bit.ly/2TP1PEC

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

5 MOTIVI PER CUI IL TUO SITO DOVREBBE AVERE UN BLOG.

Avere un blog può davvero fare la differenza per il tuo business, quando diventa parte integrante della tua strategia di marketing online.

Qualsiasi sia la natura o la grandezza della tua impresa, attraverso un blog ben strutturato, è possibile raggiungere degli obiettivi molto importanti sia in termini commerciali che di immagine.

Ecco 5 motivi per cui il tuo sito dovrebbe avere un blog:

Numero 1: Generare traffico verso il proprio sito Web. I contenuti del blog migliorano il ranking di ricerca del tuo sito e lo aiutano a farsi trovare su Google. Inserisci nel testo dei link ad altri post o pagine del tuo sito, condividi gli articoli sui canali Social e prepara una newsletter da inviare agli utenti iscritti. La condivisione è un’opportunità di marketing incredibile e totalmente gratuita!

Numero 2: Agevolare le attività SEO / SERP. SEO (Search Engine Optimization) e SERP (Search Engine Results Page) sono quelle attività che aiutano, appunto, l’ottimizzazione di un sito sui motori di ricerca e a comparire nelle pagine dei risultati. L’utilizzo di una terminologia (keywords) efficace, è pane per i denti di Google che, soprattutto quando un contenuto è molto cliccato, lo legittima a scalare organicamente la classifica e ad accaparrarsi i primi posti.

Numero 3: Posizionare il proprio brand come leader del settore. Sviluppare argomenti di interesse e affini al proprio mercato di riferimento, aiuta a mostrare le proprie competenze, diventare una risorsa, costruire credibilità e acquisire fiducia nei confronti dei tuoi prodotti o servizi.

Numero 4: Sviluppare relazioni migliori con i clienti. A differenza dei Social Network, il blog favorisce una maggiore libertà nell’approfondimento dei contenuti, da cui i clienti riescono a trarre vantaggio. Il blog consente inoltre, attraverso i commenti e lo scambio di email, di costruire una vera e propria comunità, uno “spazio sicuro” all’interno del quale interagire, scambiarsi idee, trovare preziose informazioni, conoscere meglio le esigenze e le aspettative dei propri utenti/clienti, guardare l’azienda da un punto di vista più personale e autentico.

Numero 5:: Trasformare il sito in una vera e propria destinazione. Il blog rende vivo e attivo il tuo sito, una fonte di ispirazione per i clienti, una risposta concreta alle loro esigenze e un luogo dove tenersi informati.

Se vuoi saperne di più su come creare un blog di successo clicca qui: http://bit.ly/2TP1PEC

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

5 MOTIVI PER CUI IL VOSTRO SITO DOVREBBE AVERE UN BLOG.

Avere un blog può davvero fare la differenza per il vostro business, quando diventa parte integrante della vostra strategia di marketing online.

Prima di spiegarvi le ragioni per cui dovreste averne uno, a supporto della vostra attività, ecco alcuni consigli utili per chi si appresta a cominciare:

  • Individuare la propria nicchia (passione, lavoro, settore di competenza)

  • Differenziarsi (essere originali, creativi, genuini, positivi, se stessi!)

  • Pianificare una strategia (nome del dominio del sito/blog; scelta del CMS - Content Management System, esempio: WordPress / Blogger / Tumblr / Squarespace / Typepad)

  • Far crescere la visibilità (piano editoriale ben schedulato e consistente, invitare i lettori a lasciare un feedback, utilizzare del bel materiale fotografico o dei video interessanti)

  • Costruire una community (condividere i post sui canali Social, ascoltare e dialogare con il proprio pubblico, inviare newsletter informative)

 

Qualsiasi sia la natura o la grandezza della vostra impresa, attraverso un blog ben strutturato, è possibile raggiungere quindi i seguenti obiettivi:

1. Generare traffico verso il proprio sito Web
2. Agevolare le attività SEO / SERP
3. Posizionare il proprio brand come leader del settore
4. Sviluppare relazioni migliori con i clienti

5. Trasformare il sito in una vera e propria destinazione

 

Andiamo nel dettaglio.

Generare traffico verso il proprio sito Web: i contenuti del blog migliorano il ranking di ricerca del vostro sito, e lo aiutano a farsi trovare su Google. Inserite nel testo dei link ad altri post o pagine del vostro sito. Condividete gli articoli sui canali Social e preparate una apposita newsletter da inviare agli utenti iscritti. La condivisione è un’opportunità di marketing incredibile e totalmente gratuita!

Agevolare le attività SEO / SERP: SEO (Search Engine Optimization) e SERP (Search Engine Results Page) sono quelle attività che aiutano, appunto, l’ottimizzazione di un sito sui motori di ricerca e a comparire nelle pagine dei risultati. L’utilizzo di una terminologia (keywords) efficace, è pane per i denti di Google che, soprattutto quando un contenuto è molto cliccato, lo legittima a scalare organicamente (non a pagamento) la classifica e ad accaparrarsi i primi posti.

Posizionare il proprio brand come leader del settore: sviluppare argomenti di interesse e affini al proprio mercato di riferimento, aiuta a mostrare le proprie competenze, diventare una risorsa, costruire credibilità e acquisire fiducia nei confronti dei vostri prodotti o servizi.


Sviluppare relazioni migliori con i clienti: a differenza dei Social Network, il blog favorisce una maggiore libertà nell’approfondimento dei contenuti (più caratteri e tempo a disposizione) e da cui i clienti riescono a trarre vantaggio. Il blog consente inoltre, attraverso i commenti e lo scambio di email, di costruire una vera e propria comunità, uno “spazio sicuro” all’interno del quale interagire, scambiarsi idee, trovare preziose informazioni, conoscere meglio le esigenze e le aspettative dei propri utenti/clienti, guardare l’azienda da un punto di vista più personale e autentico.

Trasformare il sito in una vera e propria destinazione: il blog rende vivo e attivo il vostro sito, in modo che non sia solo una bella vetrina attraverso cui presentare il vostro business, bensì una fonte di ispirazione per i clienti, una risposta concreta alle loro esigenze, un luogo dove tenersi informati.

 

Cosa scrivere nel blog?

Se il vostro business è nel campo della ristorazione, ad esempio, potete pubblicare post con nuove interessanti ricette; se avete uno studio legale potete affrontare periodicamente dei temi su nuove legiferazioni e norme societarie; se operate nel campo dell’edilizia potete trattare argomenti riguardo a ristrutturazioni e design, ecc.. ecc… .

Se siete a corto di idee, Google Trends vi permette di fare una ricerca sugli argomenti più caldi sia per categoria (affari, intrattenimento...) che per Nazione.

Che lo Yaas Power sia con voi!

Yaas Team

5motivipercuiilvostrositodovrebbeavereunblog.png

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

FACEBOOK Ads: come generare più traffico sul tuo sito e ottenere conversioni.

Grazie ad un buon utilizzo delle Facebook Ads, ottenere maggiore visibilità e degli ottimi introiti per il tuo business non è più così difficile.

Queste infatti, sono un ottimo strumento per aumentare il traffico sul tuo sito, incoraggiare le interazioni sulla tua Pagina FB e convertire ogni azione in vendite concrete e misurabili.

Come?

La regola fondamentale delle Facebook Ads è conoscere bene il proprio target di riferimento. Avere chiara la propria audience vi consentirà di profilare i vostri clienti ideali per costruire una campagna mirata ed efficace.

Il target a cui indirizzare gli annunci dei vostri prodotti/servizi andrà definito per età, sesso, interessi e posizione geografica.

Gli obiettivi delle Facebook Ads sono molteplici e si differenziano ovviamente a seconda del settore in cui si opera:

  1. Promuovere un servizio/prodotto.

  2. Aumentare le vendite.

  3. Acquisire nuovi clienti.

  4. Portare traffico al sito Web.

  5. Aumentare i “like” ad un singolo post oppure ad una Pagina.

  6. Promuovere attività di Affiliates Marketing.

  7. Costruire mailing list / database possibili clienti.


Per riuscire a raccogliere dei frutti, anche il budget da mettere a disposizione farà la sua parte. Le campagne su Facebook sono più economiche rispetto a quelle su Google, tuttavia, sta a voi decidere quanti soldi investire.

La “ Yaas sales funnel formula” vuole che, nell’ottica di un buon guadagno, l’investimento segua un percorso ben preciso: awareness (conoscenza) - interest (interesse) - decision (decisione) - action (azione).

Tramite la campagna, il possibile cliente viene quindi a conoscenza del prodotto/servizio, questo gli suscita interesse (è stato ben profilato!), prende la decisione di andare a vedere di cosa si tratta (visita il sito o la Pagina), acquista il prodotto.

Se avete investito 100 Euro per raggiungere ad esempio 10.000 persone, 1000 di queste sono arrivate al vostro sito e 100 hanno acquistato, sapete quanto siete riusciti a guadagnare?

Mettiamo che il vostro prodotto costi 50 Euro e le vendite appunto siano state di 100 unità: l’introito è pari a 5000 Euro, con un investimento di soli 100!

Senza contare la notorietà che questa operazione vi ha portato. Vi sembra poco?

Una campagna eccellente però non si basa solo su un’ottima conoscenza del proprio target e di un buon budget a disposizione.

Un fattore chiave che inciderà sui risultati è il messaggio che andrete a veicolare.

Creare degli annunci efficaci con delle immagini o dei video accattivanti e una copy (testo) persuasiva, sarà più che mai necessario, così come una chiara call to action.

L’obiettivo è destare curiosità ed emozionare, riuscire a coinvolgere l’utente tanto da portarlo a fare click.

Ricordate perché avete cominciato e non abbiate paura di investire tempo e denaro se ciò in cui credete è forte ed ha valore. Il vostro compito è quello di prendervi cura del vostro business e di farlo crescere.

Infine, non smettete di monitorare e testare le vostre campagne. Ogni dato va misurato e ben ponderato, in modo da correggere eventuali errori e migliorare il tiro. Se le cose inizialmente non accontentano le vostre aspettative non vi scoraggiate.

Cercate di capire cosa non ha funzionato e concedetevi altri tentativi, poiché come vi abbiamo illustrato, i benefici possono essere incredibili.

Per un approfondimento, date un’occhiata all’ultima puntata di “Dietro le quinte” (QUI).

Che lo Yaas Power sia con voi!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required