newsletter

4 CONSIGLI PER AUMENTARE L’OPEN RATE DELLE TUE NEWSLETTER.

Anche se la maggior parte delle e-mail che ricevi può sembrare piuttosto semplice, la creazione di una newsletter accattivante, che raggiunga in modo efficace il tuo pubblico di destinazione, può essere una vera sfida.

E non importa quanto sia forte il tuo rapporto con il destinatario, ogni volta che mandi una newsletter di fatto stai combattendo con altre centinaia di e-mail per aggiudicarti la sua preziosa attenzione.

Per dare al tuo messaggio la più alta possibilità di essere visto, ci sono un certo numero di modi che puoi usare per dare alle tue e-mail un vantaggio competitivo.

Ecco 4 consigli per aumentare l’open rate delle tue newsletter:

Numero 1: Cura l’oggetto.

Per non rischiare che la tua e-mail venga cestinata ancora prima di essere letta, scegli un oggetto che catturi subito l’attenzione. Per incentivare l’apertura, sottolinea eventuali vantaggi o benefici. Ad esempio: risparmiare denaro? Imparare a fare qualcosa? Usufruire di uno sconto speciale?

Numero 2: Scegli il giusto destinatario.

Prendi in considerazione la possibilità di segmentare le tue mailing list e di inviare quindi dei messaggi personalizzati. Targettizzando la tua audience aumenterai del 15% la percentuale di click di apertura delle tue newsletter.

Numero 3: Tieni in considerazione il tempo.

Una pianificazione rigida nell’invio delle newsletter, non va sempre bene poiché le e-mail vanno inviate nel momento in cui queste sono particolarmente rilevanti per la tua attività. Tuttavia, è bene sapere che ci sono momenti più favorevoli di altri. Ad esempio, è meglio evitare di inviare una newsletter nel weekend, poiché a nessuno piace controllare la posta nel fine settimana. A quanto pare, i giorni più favorevoli sono il martedì e il giovedì, e ulteriori ricerche mostrano che i lettori hanno maggiori probabilità di aprire le e-mail dopo le ore 12:00. Conoscere il tuo pubblico e le sue abitudini ti aiuterà sicuramente a schedulare tutto in modo efficace.

Numero 4: Pensa Responsive.

Ben il 61% delle e-mail viene aperto tramite smartphone. Pertanto, assicurati che il contenuto della tua newsletter sia ottimizzato per l'utilizzo da mobile. Crea un messaggio pertinente e conciso, e non esagerare con allegati multimediali, download e collegamenti vari.


Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

5 MODI PER FAR CRESCERE LA TUA MAILING LIST.

L’email marketing aiuta a trasformare un lead in un cliente fedele ed ha la capacità di far registrare alle aziende un alto ritorno sugli investimenti e aumentare così le conversioni.

Per arrivare a raggiungere tali obiettivi, occorre saper costruire una solida mailing list fatta di persone già potenzialmente interessate ad acquistare i tuoi prodotti o servizi, e con cui hai saputo costruire un rapporto basato sulla fiducia e sul riconoscimento del tuo lavoro e delle tue competenze.

Se stai partendo da zero, ecco 5 modi per far crescere rapidamente la lista dei tuoi subscribers:

Numero 1: Crea un pop up form sul tuo sito.

I “Pop Up forms” sono delle finestre che appaiono sulle pagine di un sito e invitano l’utente a compiere una determinata azione, come appunto iscriversi alla newsletter e via dicendo. Il nostro consiglio qui è innanzitutto di creare un pop up form con un layout personalizzato e di assicurarti che questo non copra l'intera pagina del tuo sito, soprattutto se visualizzato da un dispositivo mobile, e che possa essere chiuso facilmente.

Numero 2: Realizza un freebie

Io ti lascio la mia email, ma tu in cambio cosa mi dai? E’ qui che intervengono i freebie, ovvero quei contenuti di valore gratuiti che si offrono ai lettori di un blog o ai visitatori di un sito, in cambio del loro indirizzo email. Un freebie può essere ad esempio, un ebook, dei file di lavoro stampabili, delle guide, o qualsiasi altra cosa che possa essere preziosa per il tuo pubblico. Una volta creato il freebie, puoi decidere di schedulare una Ads per promuoverlo magari su Facebook o Instagram, per guadagnare così più leads, contatti, possibile.

Numero 3: Landing Page

Eventualmente, puoi valutare la possibilità di creare una landing page dove inserire solo la descrizione del tuo freebie e un chiara call to action che invita appunto l’utente a lasciare la sua email. Perché una landing page? Perché non essendoci un menù di navigazione e nessun altro collegamento esterno, limita la possibilità dell’utente di distrarsi, aiutandolo a procedere in maniera spedita.

Numero 4: I Quiz

I quiz attirano la curiosità, la naturale competitività e il bisogno di conferma delle persone. Solitamente, nessuno resiste al potere seduttivo e attraente di un quiz. Ad esempio, quante volte ti sei ritrovato a voler scoprire qual è il personaggio di una serie TV che più ti assomiglia, oppure chi è il tuo partner ideale? Attira il tuo pubblico con la promessa di rivelare qualcosa su se stessi. In cambio, potrebbero voler iscriversi proprio alla tua mailing list.

Numero 5: Realizza un contest o giveaway

I contest o giveaway, sono sostanzialmente dei concorsi in cui un brand mette in palio un premio, come un prodotto o un gadget, particolarmente attraente per il proprio pubblico di riferimento. Questo premio, infatti, non deve essere generico, bensì significativo per la persona che andrà a beneficiarne. I giveaway si dice siano l’arma segreta della lead generation, ovvero di quell’insieme di azioni di marketing volte proprio a generare una lista di contatti interessati ai prodotti o servizi di un’azienda. I giveaways sono inoltre un potente strumento promozionale utilizzato anche  per migliorare l’immagine e la conoscenza di un brand, nonché incentivare le vendite e aumentare il numero dei follower sui canali Social.


Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

EMAIL MARKETING: QUALI PIATTAFORME UTILIZZARE?

Al giorno d’oggi, esistono diverse piattaforme che ti consentono di inviare newsletter ai tuoi utenti, non solo per aggiornarli sulle novità e tenerli al corrente con possibili sconti, promozioni e offerte; ma soprattutto per trasformare gli iscritti alla tua newsletter in veri e propri clienti e spingerli all’azione.

Per questa ragione, avere un sistema di email marketing efficace è indispensabile.

Tra le piattaforme più popolari e utilizzate, soprattutto dai piccoli business, c’è Mailchimp.

Il successo di Mailchimp è dovuto innanzitutto al prezzo, in quanto offre un servizio gratuito fino a 2000 utenti iscritti. Superato questo numero, esistono diversi tipi di abbonamenti mensili per tutte le tasche, dai 10 euro in su.

Mailchimp fornisce un numero ampio di integrazione con altri sistemi e siti come Wordpress, Wix, Squarespace, ecc…, ed è molto facile creare dei template accattivanti e creare un flusso di newsletter regolare.

Tuttavia, uno dei problemi principali delle newsletter spedite dalla piattaforma di Mailchimp è che “by default” finiscono nella “cartella promozioni” di Gmail.

Come saprai, gli utenti non amano aprire questa cartella, poiché vengono tempestati da almeno 30 email promozionali al giorno, perciò se molti dei tuoi subscribers hanno un account di posta elettronica Gmail e non aprono le tue newsletter, è semplicemente perché non le vedono, in quanto non finiscono nella loro cartella di posta principale.

Per ovviare a questo problema, considera che ci sono altre piattaforme che puoi prendere in considerazione, come ad esempio GetResponse.

Questa piattaforma, è meno popolare del competitor Mailchimp poiché il sistema risulta meno intuitivo e i template a disposizione sono meno accattivanti.

Anche nel prezzo, GetResponse offre meno servizi e ad un prezzo leggermente superiore di Mailchimp e offre una prova gratuita solo fino a 1000 utenti.

Tuttavia, il vero vantaggio nel suo utilizzo è che le email spedite da GetResponse almeno non finiscono nella “cartella promozioni” di Gmail, bensì in quella “Aggiornamenti”, che è una cartella che gli utenti aprono di solito quotidianamente.


Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

8 CONTENUTI DA UTILIZZARE PER CREARE UNA NEWSLETTER DI SUCCESSO.

Le newsletter sono uno strumento di marketing che aiuta le aziende a rimanere in contatto con la propria clientela.

Servono, infatti, nella promozione dei vari prodotti o servizi, comunicare le ultime offerte, incoraggiare le visite al sito, ma soprattutto a creare delle relazioni costanti nel tempo e a non farsi dimenticare!

Diversi sono i vantaggi delle newsletter. Ad esempio, hanno dei costi ridotti o completamente gratuiti, sono di facile creazione, possono essere monitorate e attrarre nuovi clienti con contenuti speciali e particolarmente interessanti.

Che tipo di messaggi si possono inviare quindi? Decisamente molteplici!

Ecco 8 tipologie di contenuti che puoi utilizzare per le tue newsletter:

Numero 1: L’inserimento di nuovi prodotti o servizi. Hai realizzato qualcosa di nuovo, fallo sapere! Le persone sottoscrivono alle newsletter proprio per restare aggiornate.

Numero 2: Comunicare sconti oppure offerte speciali. Spesso, chi si iscrive ad una newsletter lo fa dietro la promessa di poter usufruire in anticipo di saldi o special sale. Quindi, non vorrai deludere le aspettative, giusto?

Numero 3: Notizie di rilevanza aziendale. Ci sono dei cambiamenti di tipo corporate che stanno avvenendo nella tua azienda? Comunicalo! Agire in trasparenza con i propri clienti/lettori è un modo per trasmettere i valori e la solidità del tuo business.

Numero 4: Testimonianze dei clienti più affezionati. Le recensioni trasmettono affidabilità, aggiungono qualità e valore ai tuoi prodotti o servizi e rendono il consumatore più predisposto a mettersi in affari con te.

Numero 5: Blog Post informativi. Inviare i post del tuo blog è un modo molto efficace per aumentare il traffico sul tuo sito. Non solo, considera che le persone si iscrivono ai blog via e-mail 12 volte di più rispetto a un feed RSS.

Numero 6: Storie interessanti con cui gli utenti possono immedesimarsi. Le storie sono un modo per trasmettere empatia e creare una forte comunità intorno al tuo brand. Ad esempio, potresti comunicare come è nata l’idea del tuo brand, o far conoscere meglio le persone che lavorano con te.

Numero 7: Inviti a degli eventi. Se stai pianificando un party, optare per un invito via e-mail consente di risparmiare tempo e denaro rispetto a un invito tradizionale.

Numero 8: Immagini di backstage. Le persone sono sempre curiose di sapere ciò che avviene dietro le quinte, perciò consenti loro di dare una sbirciatina! Ad esempio, se stai preparando un evento, questo è un modo per alimentare il senso di attesa.  


Ricorda, le newsletter funzionano se prodotte e distribuite in modo coerente e regolare.

E prima di cliccare su invio, controlla che tutto sia chiaro e grammaticalmente corretto.

Buon lavoro e che lo Yaas Power sia con te!

Yaas Team

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required

9 MESSAGGI DA UTILIZZARE PER CREARE UNA NEWSLETTER DI SUCCESSO!

Le newsletter sono uno strumento di marketing che aiuta le aziende a rimanere in contatto con la propria clientela.

Servono, infatti, nella promozione dei vari prodotti o servizi, comunicare le ultime offerte, incoraggiare le visite al sito, ma soprattutto a creare delle relazioni costanti nel tempo e a non farsi dimenticare!

Diversi sono i vantaggi delle newsletter. Ad esempio, hanno dei costi ridotti o completamente gratuiti (noi usiamo MailChimp), sono di facile creazione, possono essere monitorate e attrarre nuovi clienti con contenuti speciali e particolarmente interessanti.

Che tipo di messaggi si possono inviare quindi? Decisamente molteplici! Ad esempio:

  1. L’inserimento di nuovi prodotti o servizi

  2. Comunicare sconti oppure offerte speciali

  3. Notizie di rilevanza aziendale

  4. Testimonianze dei clienti più affezionati

  5. Blog Post informativi

  6. Storie interessanti con cui gli utenti possono immedesimarsi (es. nascita e sviluppo del brand)

  7. Immagini di backstage

  8. Inviti a degli eventi

  9. Tutorial su come fare qualcosa o utilizzare al meglio prodotti/servizi


Le newsletter funzionano se prodotte e distribuite in modo coerente e regolare.

Una volta create, a chi destinarle? Se la vostra è una startup, cominciate con una lista di contatti personali, fornitori, o clienti esistenti.

Per estendere il pubblico destinatario, scrivete una piccola guida illustrativa o un e-book gratuito e poi attivate una campagna promozionale su Facebook per generare dei nuovi subscribers.

Noi abbiamo fatto proprio così!

In merito al layout, scegliete un formato semplice ma riconoscibile, utilizzando il logo e i colori del vostro marchio, ed un tono di scrittura familiare proprio come se vi rivolgeste ad un amico (ma sempre con molta educazione e riguardo!).

Includete le informazioni di contatto (sito web, indirizzo, telefono e così via) e la possibilità di annullare la sottoscrizione.

Più che sulla lunghezza, concentratevi sulla qualità delle informazioni da veicolare. Si può trasmettere molto anche solo con una bella immagine e una frase esplicativa accattivante.

Sottolineate eventuali vantaggi o benefici (es. risparmiare denaro? Imparare a fare qualcosa?) e incentivate sempre alla condivisione, proprio come si fa con i post su Facebook!

Prima di cliccare su invio, controllate che sia tutto chiaro e grammaticalmente corretto. E se un’informazione è stata comunicata in maniera errata, mandate una e-mail di rettifica. Le persone apprezzeranno il vostro zelo e il mondo continuerà comunque a girare!

Che lo Yaas Power sia con voi!

Yaas Team

blogpost-mercoledì-25.png

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required