FACEBOOK Ads: come interpretare i risultati.

Pubblicizzare il vostro business attraverso le campagne su Facebook è un’opportunità che non dovreste perdere.

Di recente abbiamo lanciato il nostro Yaas Corso e tra le attività promozionali scelte figurano proprio le Facebook Ads.

Ma come capire se stanno funzionando?

In primo luogo, non importa quanto sforzo ci abbiate messo, oppure quanta creatività siete riusciti a tirare fuori dal cilindro.

Sappiate che le Facebook Ads sono come un test le cui risposte non sono così scontate!

Infatti, si parte sempre per tentativi, cercando di migliorare il tiro strada facendo.

Capita spesso invece che alcune campagne ottengano inizialmente un buon successo, ma poi per qualche motivo smettono di funzionare.

Le ragioni possono essere molteplici, come decidere di diminuire il budget di investimento, oppure  trascurare tutta una serie di attività che fanno da supporto alle campagne stesse: i contenuti del piano editoriale ad esempio, indispensabili per il raggiungimento degli obiettivi promozionali prefissati.

La frustrazione è dietro l’angolo, tuttavia non bisogna demordere.

Per costruire un business sostenibile sul lungo periodo occorre avere una visione generale più ampia, giusto? Lo stesso vale per le Facebook Ads.

Tre dovranno essere le vostre linee guida: connessione, impegno, chiusura.

Per connessione si intende la capacità di attrarre le persone al vostro brand. Come? Veicolando un messaggio capace di instaurare delle relazioni. La cosa che si tende a dimenticare paradossalmente sono proprio le persone, i loro desideri, le loro sensazioni.

Una buona campagna questo non dovrebbe mai perderlo di vista.

L’impegno è ciò che con la campagna viene richiesto agli utenti. Ciò che si raggiunge grazie alla connessione iniziale.

Partite sempre dal presupposto che la maggior parte del target designato non vi conosce, non ha mai sentito parlare del vostro marchio, ragion per cui riuscire a trasmettere fiducia è importante per portarlo a fare “click”.

Immaginate quante inserzioni pubblicitarie compaiono sulla bacheca Facebook di una persona. Capite quindi che non è un’operazione semplice e veloce. Per facilitarla potreste offrire qualcosa in cambio: dalla vostra promessa dipenderà quindi la volontà dell’utente ad impegnarsi o meno.

La chiusura rappresenta la transazione di vendita, o qualsivoglia obiettivo raggiunto (sottoscrizione alla newsletter, iscrizione ad un corso, ecc…).

E’ qui che avviene la magia, è qui che il vostro business cresce.

Se questo non accade, bisogna riconsiderare il messaggio della campagna, oppure il target scelto.

Non importa quante persone siete riuscite a raggiungere, quanti like e commenti avete accumulato. Sì, avete generato un po’ di buzz (rumore, passaparola) intorno al marchio ma se le conversioni sono pari a zero, allora la campagna non ha decisamente funzionato.

Osservate i numeri per formulare delle ipotesi e capire in che tipo di campagna investire nuovamente.

Se al contrario avete ottenuto i risultati sperati, chiedevi comunque: quanto mi è costato davvero ottenere dei nuovi clienti?

Il ROI, il ritorno sull’investimento, è quel risultato che rende ogni decisione, commerciale e di marketing, facile da prendere.

Se i vostri Euro sono stati ben spesi e il ritorno è positivo, aumentate gradualmente l’importo investito. E’ così che portate il vostro business al livello successivo!

Henry Ford ha scritto: “Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare tempo”.


Che lo Yaas Power sia con voi!

Yaas Team

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E RICEVI L'E-BOOK GRATUITO "STRATEGIE DI SOCIAL MEDIA FAI-DA-TE", UNA GUIDA PRATICA ALL'USO DEI SOCIAL MEDIA PER LE PICCOLE IMPRESE CHE HANNO GRANDI IDEE MA BUDGET RIDOTTI. SCOPRI SUBITO COME: RACCONTARE LA STORIA DEL TUO BRAND, SCEGLIERE I CANALI GIUSTI, ATTRARRE NUOVI CLIENTI E CREARE CONTENUTI CHE COINVOLGONO!

* indicates required